UN PÒ DI STORIA...

 

 

La pallacanestro a Rivignano inizia ufficialmente la sua storia il 28 dicembre 1970, quando alcuni appassionati guidati dal sig. Gino Collavini fondano la “GICOLL BASKET RIVIGNANO”. Per accuratezza, tuttavia, bisogna dire che già da qualche anno, e precisamente nel 1963, l’indimenticabile “maestro” Ermes Comuzzi aveva dato vita ad una realtà cestistica formata perlopiù da giovani del paese in seno all’allora Unione Sportiva di Rivignano. Questo dimostra quanto interesse vi fosse già in quegli anni intorno a questo sport piuttosto "inconsueto" o, comunque, ancora poco consciuto in Italia.

Da allora ad oggi molte cose sono cambiate, La squadra del 1963 allenata dal maestro Ermes Comuzzipassando attraverso anni gloriosi e floridi, ma anche periodi piuttosto difficili. Le stagioni 1982/83, 1983/84 e 1984/85 rimangono ancora negli annali e nei ricordi di tanti rivignanesi per la partecipazione della prima squadra al prestigioso campionato interregionale di serie D. Tuttavia, le enormi difficoltà nel sostenere tali onerosi impegni resero impossibile nella stagione 85/86 la prosecuzione di tale avventura. Nel 1986 si assistì, dunque, ad una vera e propria “rifondazione”. Il nome stesso dell’associazione venne nuovamente cambiato, anche se le persone "gravitanti" intorno all’associazione, ovvero i pilastri principali, rimasero più o meno le stesse.

Il 15 settembre del 1986 comparve per la prima volta il nome che ancora oggi l’associazione porta: “OLYMPIA BASKET RIVIGNANO” e che segnò una sorta di rinascita del movimento cestistico locale sotto la presidenza del sig. Giuseppe Toffanello e con il fondamentale contributo di Leonida Viola, Fabrizio Ferrin, Sergio Collavini e Marzio Giau e molti altri. Questo gruppo tracciò indelebilmente la storia contemporanea del basket a Rivignano, guidando con notevole successo per più di 15 anni l’associazione.

Con l’inizio del nuovo millennio e Foto_Olympia_Prima_Divisione_2002a causa di rinnovate difficoltà, si assistette ad un ulteriore momento di transizione che segnò a partire dal 2001 un nuovo corso. L’ingresso di nuove energie e di molti giovani nel Consiglio Direttivo, fino a quel momento rimasti distanti seppur da sempre appassionati e attivi come giocatori, permise di rimettere sulla “giusta rotta” l’associazione riprendendo l’importantissimo lavoro con i bambini, i ragazzi e il territorio nel suo complesso, perseguito da sempre con dedizione da parte dell'associazione. Con la presidenza del sig. Giancarlo Comuzzi prima e di Andrea Paron ai giorni nostri, e con l’instancabile contributo di tanti volenterosi si è ricreato un dinamismo e un entusiasmo intorno al movimento cestistico che ha portato ad una vera e propria esplosione della passione per il basket negli anni recenti, e che  fortunatamente  continua tuttora. 

Nel vivaio rivignanese non sono mai mancate le soddisfazioni, con numeri importanti e straordinari successi nei campionati regionali che hanno ripagato gli sforzi di coloro i quali, con ammirevole passione, si sono prodigati per la crescita umana e sportiva dei ragazzi. Diversi atleti cresciuti qui hanno militato, e alcuni lo fanno tutt’ora, in campionati importanti, anche a livello nazionale. Ma, soprattutto, numerosi ragazzi sono cresciuti, hanno vissuto insieme a noi, hanno condiviso quello spirito di aggregazione spontanea, quella passione e i principi etici fondamentali che guidano il nostro impegno, non soltanto nell'ambito sportivo.

 

 

Se hai notizie, informazioni o fotografie relative alla pallacanestro rivignanese e vuoi contribuire a ricostruirne la gloriosa storia scrivici a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information